Al cinema, in casa, con Venere 50! Lillian Schwartz, pioniera della computer graphic

Al cinema, in casa, con Venere 50! vi propone ogni settimana la visione di un film che stato realizzato da una donna o che racconta la storia di una o più donne. Un piccolo viaggio alla scoperta di opere poco conosciute, ma che sapranno certamente colpire vostra attenzione.

 

Mettetevi comode, dunque e buona visione!

 

Lillian F. Schwartz è considerata una pioniera dell’arte mediata dal computer e una delle prime artiste note per aver basato quasi tutta la propria opera sui media computazionali. Molti dei suoi progetti innovativi sono stati realizzati negli anni ’60 e ’70, ben prima che la rivoluzione dei computer desktop rendesse l’hardware e il software per computer ampiamente disponibili per gli artisti.

Formatasi nell’arte della calligrafia giapponese come un modo per riprendersi dalla poliomielite, Schwartz si è trovata nella posizione migliore per definire ciò a cui l’umanità avrebbe pensato quando avrebbero pensato alle immagini generate da queste nuove promettenti macchine chiamate computer.