Sole e protezione

Il sole è amico della salute e moltiplicatore di bellezza, facendo ricorso a filtri, protezioni e buon senso.
Vediamo come scegliere la giusta protezione solare in base al proprio fototipo.

 

L’uso della protezione solare appropriata consente un’abbronzatura graduale, omogenea e senza rischi di eritemi e scottature, a patto che venga utilizzata correttamente. La protezione solare andrebbe applicata almeno mezz’ora prima dell’esposizione al sole e sarebbe bene ripetere l’applicazione ogni 2-3 ore. E’ anche importante utilizzare la giusta quantità di prodotto che va spalmato uniformemente su tutte le aree del corpo esposte, inoltre va tenuto presente che i solari sono particolarmente delicati ed instabili, perciò, dopo l’apertura, anche se non abbiamo finito la confezione, non conserviamo quel prodotto per l’anno successivo perché sarebbe inefficace ai fini di proteggerci dalle radiazioni UVA e UVB.

 

I filtri solari si dividono in due tipi, filtri MINERALI e filtri NON MINERALI
I filtri minerali sono polveri naturali finissime (generalmente biossido di titanio e ossido di zinco) che creano una barriera meccanica sulla pelle e agiscono riflettendo e disperdendo i raggi solari, se scegliamo un prodotto solare che contenga solo o in maggior parte, filtri minerali, teniamo presente che tali polveri si possono accumulare nei pori e nei soggetti con pelle mista o grassa favoriscono la formazione di comedoni.

 

I filtri non minerali agiscono assorbendo, frenando e togliendo potenza ai raggi UV. I filtri non minerali possono essere completamente naturali come alcuni tipi di olio (olio di cotone, olio di keranja, olio di semi di lampone etc.) oppure sostanze estratte dalla vite.
Anche i filtri non minerali chimici di ultima generazione possono essere sicuri sia per la pelle che per l’ambiente, nelle quantità e tipologie ammesse dalla legge che regolamenta le sostanze cosmetiche, anche se su soggetti particolarmente sensibili possono causare irritazioni.

 

Normalmente i solari più performanti e moderni contengono un giusto mix di filtri minerali e non minerali. la lista dei vari tipi di filtri solari è veramente lunga e riconoscerli nell’ INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) può essere complicato quindi, per la scelta del solare sicuro ed eco sostenibile chiediamo consiglio al personale competente come il farmacista, l’erborista o l’estetista di fiducia e affidiamoci a marchi seri e con le certificazioni di efficacia e sicurezza.
Per concludere oltre a scegliere il solare più adatto al nostro fototipo, ricordiamo che è sempre sconsigliato esporsi al sole dalle ore 12 alle ore 15.

 

a cura di Rossana Merighi, professional beauty trainer e insegnante di ginnastica facciale.
rossanamerighi23@gmail.com